Morciano celebra il IV Novembre

Morciano celebra il IV Novembre

La forza del ricordo e quella della musica. Una mattina ricca di emozioni quella vissuta dagli studenti dell’istituto comprensivo ‘Valle del Conca’ di Morciano. Nel cortile dell’istituto si sono tenuti i festeggiamenti in occasione del IV Novembre, Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Protagonisti assoluti sono stati loro, i piccoli alunni delle scuole elementari e medie di Morciano, che hanno potuto partecipare di persona alla cerimonia dell’alzabandiera, accompagnati dai rappresentanti delle autorità civili e militari, delle associazioni combattentistiche e delle associazioni morcianesi. Un momento significativo, accompagnato dai brani patriottici interpretati dalla giovane orchestra dell’indirizzo musicale della scuola ‘Broccoli’.

Alla commemorazione ha preso parte anche Aldo Fraternali, reduce che ha vissuto direttamente il dramma della guerra. Il vice sindaco Andrea Agostini, nel suo discorso, ha voluto ricordare le parole di Cesare Pavese, tratte dal romanzo “La luna e i falò”: Un paese ci vuole, non fosse che per gusto di andarsene via. Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra, c’è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti. “Sono parole molto attuali per la mia generazione, che non ha conosciuto la guerra, ma conosce molto bene il ‘gusto o spesso la necessità di andarsene via’. Tanti amici, tanti ragazzi di Morciano, vivono oggi fuori dall’Italia. La mia speranza è che prima o poi possano o vogliano tornare e che al loro ritorno trovino una comunità accogliente, aperta, che crede nei valori della vita e si impegna per costruire un paese migliore, come hanno cercato di fare i nostri bisnonni e come cerchiamo, nel nostro piccolo, di fare anche noi oggi qui”.

 

Cerimonia del 2 Novembre

In occasione del 2 novembre, l’amministrazione comunale di Morciano, insieme ai rappresentanti di Carabinieri e Polizia municipale, ha deposto delle corone davanti al Monumento ai Caduti e al cimitero comunale, in memoria di tutti i defunti morcianesi.

Sabato mattina sarà celebrata la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Un altro importante appuntamento, che si terrà nel giardino delle scuole medie insieme ai piccoli studenti dell’Istituto Comprensivo.

Pranzo di fine anno per il Vespa Club di Morciano

Il Vespa Club di Morciano di Romagna si prepara a chiudere in bellezza il 2017. Lo farà il 26 novembre prossimo con il tradizionale pranzo sociale di fine stagione dedicato a tutti i Vespisti della Valconca (e non solo).

Appuntamento a partire dalle 10.30 al Ristorante Falsariga di Morciano, dove lo chef Andrea Montanari e la sua brigata proporranno tre diversi menù per soddisfare anche i palati più esigenti: di terra, di mare e vegetariano. Prenotazione obbligatoria entro il 20 novembre al numero: 3296865923. Durante il pranzo si terranno anche le premiazioni del campionato interno vespistico dove verranno consegnati i riconoscimenti a: primi tre classificati nel Turismo, primi tre classificati nello Sport, il Vespista dell’anno e le donne che hanno partecipato a più eventi. Alla giornata non parteciperanno solo Vespisti Morcianesi ma anche una delegazione del gemellato Vespa Club Ancona, il primo cittadino Giorgio Ciotti, il Referente Regionale della regione Marche Silvestri e il Consigliere nazionale del Vespa Club d’Italia Usai.

Anche quest’ anno il Vespa Club Morciano di Romagna conclude alla grande un’annata ricca attività vespistica su vari fronti. Ormai il Club Morcianese, giunto all’ottavo anno di attività, si conferma punto di riferimento della zona per più di 100 Vespisti che hanno scelto questa eccellenza del vespismo per condividere la passione dello scooter più famoso al mondo. Dal 2009 il Club partecipa ogni anno a numerose manifestazioni regionali, nazionali e internazionali portando alta la bandiera del nostro piccolo grande paese. Nella stagione 2017 i ragazzi del Club si sono superati partecipando a più di 30 appuntamenti sparsi per l’Italia in sella alle loro Vespa…e organizzando, proprio partendo da piazza del popolo, la 400KM dell’Appennino Tosco-Romagnolo, un Vespa tour al quale hanno partecipato ben 22 Club nazionali. Il Tour durato 2 giorni, è partito da Morciano e ha attraversato 9 passi appenninici arrivando a Firenze dove si è cenato nella trattoria Storica Da Giovanni. L’indomani dopo il pernottamento si è rientrati arrivando alla lampara al Turbolenza Day organizzato dagli amici SkyDive e Birra Viola.