Le mitiche 500 si sfidano nel rally della Valconca

Il rombo delle mitiche 500 ha fatto da colonna sonora al ‘Rally della Valconca’, evento promosso dal Vespa Club Morciano di Romagna e andato in scena domenica scorsa lungo le strade della vallata. Non il solito raduno statico di auto storiche ma un vero e proprio raid di circa 80 km che ha toccato tutti i Comuni dell Unione della Valconca. Quindici gli equipaggi provenienti da tutta la provincia di Rimini e anche da fuori Regione che si sono dati battaglie in una serie di prove di abilità nelle diverse tappe del percorso. Dopo il saliscendi sulle colline romagnole, l’arrivo in piazza Risorgimento e, in conclusione, il pranzo al ristorante da Corrado a San Clemente. Primo posto per il team morcianese ‘Planta’ formato da Efisio e il nipote Andrea. Subito dietro di loro il team ‘Giannini’ (Marco Laghi e Teresa di Riccione). Sul terzo gradino del podio il team ‘Abarth’ da Pesaro con Mirco Pensierini e Teresa.

In 783 per l’edizione 2020 della Morcianolonga

Un’edizione della Morcianolonga da incorniciare quella andata in scena domenica scorsa sulle strade di Morciano di Romagna. Ben 783 i runner che hanno preso parte alla competizione promosso dal Leo Club ‘Valle Del Conca’. I partecipanti, come di consueto, si sono sfidati lungo due percorsi, uno di 4 e uno di 10 km. Sport e solidarietà, anche quest’anno, sono andati a braccetto. Il ricavato della giornata sarà infatti donato a favore del servizio antiviolenza Chiama ChiAma di MondoDonna Onlus. Nei prossimi mesi, proprio a Morciano di Romagna, verrà installata una panchina rossa, simbolo della lotta contro la violenza di genere, per sensibilizzare la popolazione su questa importante tematica.