Più di 100 bambini alla festa di Natale del Coni tra partite di Dodgeball, hockey, castelli da costruire e percorsi ad ostacoli

Più di 100 bambini alla festa di Natale del Coni tra partite di Dodgeball, hockey, castelli da costruire e percorsi ad ostacoli
*
Si sono messi alla prova tra schivate, prese, lanci e azioni da immortalare, hanno riso a crepapelle, si sono scambiati gli auguri e hanno stretto nuove amicizie, fuori e dentro e il campo. Più di 100 tra bambini e bambine hanno preso parte, nei giorni scorsi, alla festa di Natale del Coni che ha celebrato il sodalizio tra la scuola di ‘Giocasport’ del Circolo Tennis ‘360 Sport’ di Morciano di Romagna, accompagnati dall’istruttrice Elisabetta Mosconi, e la Sportfly di Fano. La prima parte della mattinata è stata caratterizzata da un esplosione di colori: infatti sia il Giocasport dei grandi (6-10 anni) di Morciano che quello di Fano sono scesi in campo nelle vesti di giocatori di dodgeball e di hockey e si sono sfidati in avvincenti partite di queste due discipline. A seguire, è stata la volta degli atleti più piccoli, che tra costruzione di castelli e avventuruosi percorsi hanno dato dimostrazione di come lo sport non conosca età e possa coinvolgere e far passare fantastici momenti anche a chi ha appena iniziato a praticarlo. Infine, la sfida tra Morciano e Fano è continuata sul campo di Dodgeball, dove le formazioni fanese e morcianese si sono date filo da torcere tra schivate, lanci, prese e azioni da immortalare. Terminate tutte le competizioni, gli oltre 80 bambini e ragazzi che hanno partecipato all’evento sono stati premiati con una medagli in ricordo della giornata e hanno potuto ricaricare le batterie con un ricco buffet offerto dai nostri amici del Fano. Dopo essersi augurati un buon Natale, i bimbi si sono dati appuntamento a Morciano, dove nell’anno nuovo si disputerà l’amichevole di ritorno. La dimostrazione che lo sport, grazie ad una sana competizione basata su metodi didattici e formativi professionali, può diventare uno strumento per la nascita di nuove amicizie.

I giovani diventano protagonisti a Morciano con il progetto Share

Ha preso avvio a Morciano il Progetto SHARE.
Finanziato dalla Regione Emilia Romagna, il progetto è rivolto ai ragazzi residenti nel Distretto di Riccione, in particolare nel territorio della Valconca e dell’Alta Valconca.
Finalità delle azioni legate al Progetto SHARE è promuovere la partecipazione e il protagonismo dei minori e dei giovani, perché diventino essi stessi agenti del cambiamento del proprio territorio.


Il focus del progetto è fortemente green, verrà infatti sviluppato un modello di Economia Circolare che punta al riuso, contrapposto alla logica dell’usa e getta, ma anche alla sensibilizzazione sul tema del riciclo.
Verranno creati due spazi, che prenderanno il nome di Share Point, dedicati al Riuso ed alla educazione al rifiuto zero, uno a Morciano di Romagna ed uno a Mondaino.
I dati che vengono presentati all’interno degli incontri conoscitivi che vengono sono indiscutibili: non è possibile continuare con questo modello di economia e di non-ecologia.
Per questo, per primi i giovani, hanno le chance di cambiare il loro Futuro, partendo dal loro presente, anche tramite l’uso – questa volta sano e positivo – dello smartphone.
Il progetto vede come capofila l’Associazione di Promozione Sociale Ali di Farfalle di Montegridolfo, insieme a Villaggio Arcadia APS di Saludecio, Associazione San Michele Arcangelo ODV di Morciano e APS Noi del Campanone di Montescudo.
Alla rete di associazioni promotrici si aggiunge il supporto di Volontarimini CSV e dell’Ufficio di Piano del Distretto di Riccione.Sono inoltre partner di progetto il Comune di Morciano di Romagna ed il Comune di Mondaino.
Gli Istituti Scolastici del territorio collaborano attivamente per intercettare e coinvolgere i ragazzi già all’interno della realtà scolastica.
Lo stesso materiale che sarà reso disponibile all’interno degli Share Point verrà raccolto in massima parte all’interno degli Istituti Scolastici coinvolti.
Tante azioni seguiranno nel prossimo periodo, per tenersi aggiornati basta seguire la pagina Facebook Share.progetto o il profilio Instagram progetto.share o inviando una mail a info.progettoshare@gmail.com

Gli “Angeli” di Alcantara Teatro per il progetto “Teatro e salute mentale”

Con gli Angeli di Alcantara Teatro la stagione teatrale di Morciano di Romagna giovedì 19 dicembre all’Auditorium della Fiera (ore 21,15) accoglie il progetto “Teatro e Salute mentale” della Regione Emilia Romagna.

               Grazie al protocollo di intesa “Teatro e Salute mentale”, sottoscritto dagli Assessorati regionali Cultura, Politiche giovanili e Politiche per la legalità e Politiche per la salute, si è costruito un terreno comune, per la valorizzazione del teatro, elemento di benessere psichico e, soprattutto, di crescita individuale e collettiva. Un vero e proprio cartellone trasversale che intende promuovere le compagnie teatrali operanti nei diversi Dipartimenti di salute mentale della Regione Emilia-Romagna. Le produzioni teatrali, realizzate dalle compagnie, diventano parte integrante delle stagioni teatrali regionali, per una loro valorizzazione, sia sotto l’aspetto sociale sia culturale.

               La tappa morcianese vede coinvolto il Dipartimento di Salute mentale dell’Ausl Romagna, Riabilitazione psichiatrica del distretto di Rimini, con il patrocinio del Comune di Rimini e la collaborazione di  Cooperativa Formula Servizi alle persone.  In scena  AndreaAngeloBarbaraCarlaClaudia, DavideEmanueleErosFabrizioFrancescaFrancescaGianpaoloIrinaIsabellaJodManuelaMonicaSara. Laconduzione del laboratorio e la regia sono di Damiano Scarpa, con la collaborazione di Fabio Magnani, lacollaborazione ai testi di Anna Rita Pizzioli e ladirezione scientifica del dottor Andrea Parma.

               Angeli è un viaggio conoscitivo e simbolico verso una meta non prestabilita, che coniuga le suggestioni del film Il cielo sopra Berlino e delle poesie di Rainer Maria Rilke con le improvvisazioni, le proposte, gli scritti degli interpreti, all’insegna di un grande lavoro corale, partito da uscite e passeggiate a cui i protagonisti hanno realmente partecipato, alla ricerca delle Città invisibili. Oggetto di studio e di esplorazione, è il rapporto con il proprio mondo interiore e la capacità di vedersi da fuori, proprio come gli angeli che osservano la realtà degli uomini, nel tentativo di spiegare se stessi e spiegare la complessità della mente umana e dei comportamenti sociali. Lo spettacolo in scena all’Auditorium di Morciano rappresenta il momento di comunicazione di un percorso lungo un anno, che ha visto i partecipanti (pazienti, esperti, educatori, volontari, tirocinanti, psicoterapeuti) coinvolti in una serie di attività e esperienze che vanno ben oltre la sola attività di laboratorio teatrale.


               Il prossimo appuntamento con Blu Morciano sarà domenica 26 gennaio 2020 con Ambra Angiolini e Ludovica Modugno in Il nodo

               La vendita dei biglietti è attiva nei giorni di spettacolo presso la biglietteria dell’Auditorium Fiera dalle 19. Il costo dei biglietti 5 euro, biglietto unico. Per gli abbonati e i residenti a Morciano di Romagna l’ingresso è gratuito.

               Gli spettacoli di Blu Morciano si svolgeranno all’Auditorium della Fiera, in via XXV Luglio 121, ingresso di via Forlani, 60 a Morciano di Romagna con inizio alle 21.15.

Informazioni: morciano@ater.emr.it; 339.8972742 (da lunedì a venerdì, dalle 10 alle 13)

FB Blu Morciano e Il Nido di Formica

Il morcianese Angelo Vicelli tra gli autori del libro vincitore del premio nazionale indetto dal Coni

C’è anche il morcianese Angelo Vicelli tra gli autori del libro che ha vinto il primo premio del concorso letterario nazionale indetto dal CONI. Il 2 dicembre scorso a Roma, nel Salone d’onore CONI, gli autori sono stati premiati dal presidente nazionale, Giovanni Malagò, e dal segretario generale Carlo Mornati, nell’ambito del tradizionale concorso letterario e giornalistico che il Comitato olimpico nazionale riserva alle opere di argomento sportivo. Vicelli, presidente del Circolo Tennis di Morciano di Romagna e della società sportiva ‘360 Sport’, nonché responsabile nazionale ASI Tennis, insieme ai colleghi Sammy Marcantognini, Francesca Fraternale Meloni e Giuseppe Sinacori, si è aggiudicato il primo premio nella sezione “Tecnica”, grazie al volume “STM – Special Training Method” (Calzetti & Mariucci). Si tratta di manuale avanzato per la formazione e l’educazione in ambito sportivo, che parte proprio dall’ambito della psicologia dello sport, ma come metodo applicativo può essere impiegato in numerosi contesti: dall’ambito aziendale, a quello personale fino ad arrivare ai contesti scolastici. Uno strumento di approfondimento e arricchimento per sportivi, allenatori, preparatori, educatori e manager, che – accanto alla componente fisica e atletica – mette al centro la dimensione psicologica e mentale, offrendo un approccio moderno e innovativo. “Non possiamo che essere orgogliosi di questo riconoscimento – afferma Vicelli -. Per noi è un traguardo davvero importante, che arriva a conclusione di un lungo percorso che ci ha portato a mettere a frutto anni e anni di esperienza nell’ambito della formazione sportiva per dare vita a un progetto educativo sempre più consolidato. La sperimentazione sul campo e l’approfondimento psicologico sono i due fulcri attorno a cui si sviluppare lo Special Training Method: una forma di apprendimento che abbiamo cercato di applicare a vari ambiti: dalle scuole di avviamento allo sport per bambini e ragazzini fino alla preparazione e il potenziamento di atleti formati. Il mio ringraziamento e la stima vanno in primo luogo a Sammy Marcantognini, che ha guidato in maniera brillante la squadra in questo affascinante percorso letterario, e alla perseveranza dei colleghi Francesca Fraternale e Giuseppe Sinacori.”.

Domenica 15 Dicembre “Pinocchio” di Gek Tessaro

DOMENICA 15 DICEMBRE, ore 16.30
“PINOCCHIO” di Gek Tessaro

Il gioco poetico del disegno dal vivo incrociato alla musica, un viaggio fantastico tra personaggi e storie del più famoso romanzo per ragazzi scritto da Carlo Collodi.
Uno spettacolo che diventa omaggio a Fiorenzo Carpi, autore della colonna sonora dell’indimenticabile Pinocchio di Comencini. Una storia intramontabile alla quale l’irriverente Gek Tessaro si prende la libertà di cambiare il finale.

IL NIDO DI FORMICA
rassegna di teatro per scuole e famiglie
La biglietteria apre alle ore 15.30 nei giorni di spettacolo
Posto unico numerato € 5, dai 4 anni
vendita on line www.vivaticket.it
——————-
Gli spettacoli si svolgono presso:
Auditorium della Fiera, via XXV Luglio 121
Ingresso: via Forlani, 60 – Morciano di Romagna (RN)
Informazioni: morciano@ater.emr.it
339.8972742 (lunedì – venerdì, ore 10-13)