Applausi a scena aperta per Itinerari Musicali: il bilancio della settima edizione

Applausi a scena aperta per la settima edizione di Itinerari Musicali, la rassegna concertistica che per quattro weekend consecutivi, da gennaio a febbraio, ha portato le grandi note nella sala ex Lavatoio di Morciano di Romagna. Uno straordinario successo di pubblico che conferma, ancora una volta, come la rassegna rappresenti uno degli appuntamenti di maggior prestigio nel panorama culturale dell’intera Valconca. “Ritmando” era il titolo dell’ultima edizione, che aveva come filo conduttore il mondo delle percussioni. Spiega Filippo Dionigi, direttore artistico della kermesse: “Itinerari musicali – Ritmando è stato un autentico viaggio nella musica e nel tempo, dove le varie formazioni hanno proposto una mescolanza di stili appartenenti a culture ed etnie diverse ma accomunati da unità d’intenti poetici che solo la musica può dare. Un pubblico di addetti ai lavori e di semplici appassionati ha fatto sempre registrare il tutto esaurito e ha mostrato di apprezzare un tipo di repertorio accattivante e coinvolgente, partecipando con attenzione ed entusiasmo. In apertura di rassegna i Mirò Saxophone Quartet accompagnati dalla verve del percussionista Matteo Salvatori hanno regalato una performance ricca di virtuosismi impeccabili e ritmi serrati.  Il secondo appuntamento ha visto in scena i Makramè Musikal con il loro nuovissimo progetto Balkanika Beat che ha letteralmente travolto il pubblico grazie alla sinergia di suggestive melodie e vorticosi cambi di tempo. Il terzo appuntamento ha celebrato la Giornata della Memoria ospitando la cantante Delilah Gutman accompagnata dai Ben Ardut in un concerto di forte impatto emotivo. A chiudere la rassegna, gli Alientos Trio che con le loro sonorità calde e coinvolgenti hanno saputo creare un’atmosfera esotica e sognante”.

Share this: