Odissee anonime – Il 29 Giugno alla sala Ex Lavatoio di Morciano  – Con Roberto Mercadini

Odissee anonime – Il 29 Giugno alla sala Ex Lavatoio di Morciano  – Con Roberto Mercadini

L’attore cesenate Roberto Mercadini torna al teatro civile e affronta, in uno spettacolo inedito, uno dei temi più complessi della modernità: le migrazioni.

Appuntamento venerdì 29 giugno alle 21 nella sala Ex Lavatoio di Morciano di Romagna (evento gratuito). Mercadini condurrà lo spettatore lungo il percorso, intimo e collettivo, di coloro che scappano da guerre, carestie e violenze e arrivano a incontrare la realtà italiana.

“Odissee anonime” tratta di storie vere di due migranti i cui nomi non vengono rivelati: uno nato in Afghanistan, l’altro in Costa D’Avorio; dal loro paese alla destinazione di un primo viaggio, da lì ad un paese che si affaccia sul Mediterraneo, da lì all’Italia. Dal viaggio per la salvezza si passerà a quello, non meno caotico, nella rete di accoglienza del nostro Paese: un sentiero spesso tortuoso in cui migranti (e autoctoni) si aspetterebbero di trovare risposte e organizzazione ma in cui, molto spesso, regnano burocrazia e caos, un mix che la vena ironica dell’autore romagnolo non mancherà di porre in evidenza.

Lo spettacolo, proposto nell’ambito del progetto di accoglienza Sprar (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) del Comune di Riccione, al quale il comune di Morciano di Romagna ha aderito, gestito dalle cooperative sociali “Madonna della Carità” e “Il Millepiedi”, è stato ideato con il contributo di alcuni ragazzi accolti nel progetto Sprar dell’Unione dei Comuni della Valmarecchia.

Share this: