Morciano – Iniziative Giorno della Memoria

Morciano celebra il Giorno della Memoria

Il 27 gennaio si celebra il Giorno della Memoria, ricorrenza internazionale nata per commemorare le vittime dell’Olocausto. La data scelta non è casuale: il 27 gennaio del 1945, infatti, viene ricordato come il giorno della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, divenuto un simbolo della Shoah costata la vita a oltre un milione e mezzo di ebrei provenienti da tutta Europa.

Quest’anno il Comune di Morciano ha deciso di celebrare il Giorno della Memoria attraverso tre diversi momenti, che si svolgeranno nelle giornate del 26 e del 27 gennaio prossimi.

Protagonisti saranno gli insegnanti e gli studenti delle classi terze medie dell’istituto comprensivo ‘Valle Del Conca’ e dell’indirizzo musicale, che anche quest’anno hanno realizzato uno spettacolo dedicato al Giorno della Memoria. Saranno proposte musiche, letture e testimonianze ispirate al tema della Shoah. In particolar modo verrà proposto un ‘viaggio musicale’ nella storia della musica ebraica e in particolare della musica Klezmer, termine che viene dalla fusione di due parole ebraiche: kley e zemer, letteralmente suonatore ambulante. Si tratta della musica popolare ebraica dell’Europa dell’est, una musica itinerante legata alla vita ebraica e che veniva eseguita in occasione di matrimoni, nascite, feste e riti e segnava in generale il ritmo dell’esistenza delle comunità ebraiche.

Lo spettacolo sarà proposto venerdì 26 gennaio alle 14.30 presso l’auditorium dell’istituto superiore ‘Gobetti’ di Morciano e il giorno seguente, il 27 gennaio alle ore 10, nella Sala Ex Lavatoio.

Sempre il 27 gennaio alle 18 la Sala Ex Lavatoio ospiterà “Voci e suoni della memoria: Canti ebraici dall’antichità ad oggi, dal Medioriente all’Occidente”. Un viaggio identitario che attraversa il suono dei Klezmorim per narrare della vita. In scena il progetto musicale Ben Ardut, composto da Delilah Gutman (voce cantata e narrata), Filippo Dionigi (clarinetto), Federico Tassani (euphonium baritono), Ivan Barbari (fisarmonica).

Share this: