“Scrittori raccontati da scrittori”: quattro incontri alla sala Ex Lavatoio

“Scrittori raccontati da scrittori”: quattro incontri alla sala Ex Lavatoio

A tu per tu con i grandi della letteratura: da Jack London a Mark Twain. Si intitola “Scrittori raccontati da scrittori” la nuova iniziativa promossa dall’associazione ‘Rapsodia’ di Emiliano Visconti e dalla biblioteca comunale ‘G. Mariotti’ di Morciano di Romagna: quattro incontri domenicali che si svolgeranno nella Sala Ex Lavatoio di via Concia.
“Il progetto – spiega l’organizzatore – è nato come un gioco, con questa frase mandata a una serie di scrittori contemporanei con cui lavoriamo da anni:
‘Se ti chiedessi quale grande libro del passato fa cortocircuito col tuo ultimo libro, che titolo mi diresti?’ Ci hanno risposto in tanti e con grande entusiasmo perché hanno capito subito cosa avevamo in mente: una nuova modalità di presentare i libri degli scrittori italiani che da anni portiamo in Romagna e non solo.  Una modalità più ricca e suggestiva, un po’ fuori dalle righe, perché a partire da un grande classico cercheremo di rintracciare le trame che lo legano al romanzo dell’autore presente alla Sala Ex-Lavatoio, dove da anni i lettori seguono le nostre iniziative”.
Si parte domenica 4 febbraio con “Il Richiamo della Foresta” di Jack London, riletto da Romana Petri. L’11 febbraio toccherà a Helena Janeczek, che incontrerà “Il Grande Gatsby” di Francis Scott Fitzgerald. Il 18 febbraio spazio a Fabio Geda e a “Le avventure di Huckleberry Finn” di Mark Twain. Chiude la rassegna Fabio Deotto con i “Racconti” di Philip K. Dick. Gli incontri inizieranno alle 17.

Torna la Morcianolonga organizzata dal Leo Club Valle Del Conca

I runner della Valconca ai nastri di partenza – Torna la Morcianolonga organizzata dal Leo Club Valle Del Conca
Gli appassionati di podismo stanno già scaldando i muscoli… Domenica 4 febbraio 2018 torna infatti l’appuntamento con la Morcianolonga, la tradizionale gara di podismo organizzata dal Leo Club Valle Del Conca con la collaborazione del Lions Club e di Ada Onlus, giunta quest’anno alla sua 12esima edizione. La competizione, che quest’anno sarà dedicata alla memoria di Pier Maria Salvadori ed è inserita nel mini-calendario podistico romagnolo nel 28° Trofeo Bruno Giannoni, prevede come di consueto due percorsi, uno da 4 e uno da 10 km. Appuntamento alle 8.30 in piazza del Popolo, dove verranno aperte le iscrizioni. Poi, alle 9.30, la partenza ufficiale. Al termine della gara verrà offerto un ricco buffet a tutti i partecipanti, mentre sarà presente un punto ristoro a metà percorso, all’altezza di via Panoramica. Verranno assegnati premi ai primi tre classificati (uomo-donna) di entrambi i percorsi e per le prime 25 società sportive per numero di partecipanti. Il costo dell’iscrizione è di 3 euro. Il ricavato sarà devoluto interamente a favore delle scuole morcianesi e dei suoi studenti. Le edizioni 2013. 2014 e 2015 furono destinate all’asilo di Morciano, con la donazione di buoni pasto per tutti i bambini di famiglie con difficoltà.
L’edizione 2016 fu destinata alle scuole elementari, con l’acquisto di kit di materiali scolastici per tutti i bambini, per eliminare le disuguaglianze e la donazione di una lavagna elettronica LIM.
L’edizione 2017 ha visto protagonista la Scuola Media ‘Broccoli’ con la donazione del desk e del mobilio di ingresso e segreteria.
Nel 2018 il Leo Club si dedicherà ai ragazzi delle Scuole Superiori dell’Istituto ‘Gobetti-De Gasperi’ di Morciano per acquistare nuove strumentazioni tecnologiche richieste dalla scuola. “Vorremmo ringraziare tutti i commercianti e gli operatori economici che ogni anno dimostrano il loro amore per Morciano, aiutandoci ad organizzare questa importante iniziativa – spiegano dal Leo Club Valle Del Conca -. Grazie anche alle Guardie ecozoofile, al centro sociale Mercurio e all’Anc di Cattolica, che ci aiuteranno a mettere in sicurezza il percorso di gara”.

Le iniziative dell’Anpi Alta Valconca in occasione del Giorno della Memoria

In occasione del Giorno della Memoria, l’Anpi Alta Valconca propone un’iniziativa che si terrà domenica 28 gennaio alle 16.30 alla Sala Ex Lavatoio di Morciano. Il programma prevede la proiezione del documentario “La vergogna delle leggi razziali” di Dacia Maraini. Seguirà la proiezione del film pluripremiato “Pizza a Auschwitz” di Moshe Zimmerman. La giornata si concluderà con un aperitivo. Per informazioni: 3332472052.

Morciano – Iniziative Giorno della Memoria

Morciano celebra il Giorno della Memoria

Il 27 gennaio si celebra il Giorno della Memoria, ricorrenza internazionale nata per commemorare le vittime dell’Olocausto. La data scelta non è casuale: il 27 gennaio del 1945, infatti, viene ricordato come il giorno della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, divenuto un simbolo della Shoah costata la vita a oltre un milione e mezzo di ebrei provenienti da tutta Europa.

Quest’anno il Comune di Morciano ha deciso di celebrare il Giorno della Memoria attraverso tre diversi momenti, che si svolgeranno nelle giornate del 26 e del 27 gennaio prossimi.

Protagonisti saranno gli insegnanti e gli studenti delle classi terze medie dell’istituto comprensivo ‘Valle Del Conca’ e dell’indirizzo musicale, che anche quest’anno hanno realizzato uno spettacolo dedicato al Giorno della Memoria. Saranno proposte musiche, letture e testimonianze ispirate al tema della Shoah. In particolar modo verrà proposto un ‘viaggio musicale’ nella storia della musica ebraica e in particolare della musica Klezmer, termine che viene dalla fusione di due parole ebraiche: kley e zemer, letteralmente suonatore ambulante. Si tratta della musica popolare ebraica dell’Europa dell’est, una musica itinerante legata alla vita ebraica e che veniva eseguita in occasione di matrimoni, nascite, feste e riti e segnava in generale il ritmo dell’esistenza delle comunità ebraiche.

Lo spettacolo sarà proposto venerdì 26 gennaio alle 14.30 presso l’auditorium dell’istituto superiore ‘Gobetti’ di Morciano e il giorno seguente, il 27 gennaio alle ore 10, nella Sala Ex Lavatoio.

Sempre il 27 gennaio alle 18 la Sala Ex Lavatoio ospiterà “Voci e suoni della memoria: Canti ebraici dall’antichità ad oggi, dal Medioriente all’Occidente”. Un viaggio identitario che attraversa il suono dei Klezmorim per narrare della vita. In scena il progetto musicale Ben Ardut, composto da Delilah Gutman (voce cantata e narrata), Filippo Dionigi (clarinetto), Federico Tassani (euphonium baritono), Ivan Barbari (fisarmonica).

Svelata la grafica dell’edizione 2018 di San Gregorio

La prestigiosa Accademia di Belle Arti di Urbino mette la sua firma sull’edizione 2018 di San Gregorio. Studenti e docenti dell’istituto presieduto da Giorgio Londei hanno infatti ideato e realizzato l’acquaforte che fungerà da base per tutto il materiale inerente la rassegna morcianese. A cominciare, naturalmente, dalla grafica ufficiale dell’evento, presentata questa mattina (24 gennaio 2018) nel corso di una conferenza stampa presso il palazzo municipale, alla quale hanno preso parte anche gli studenti autori dell’opera, Elizabeta Keci e Federico Fusetti. L’acquaforte comparirà anche sulle 100 cartelle d’arte di pregio prodotte per l’occasione dall’Accademia di Belle Arti con l’utilizzo di un torchio del 1800 e finanziate interamente dal consorzio di commercianti ‘Commerciamo’ e dalla Pro Loco di Morciano. Si rinnova, in questo modo, il protocollo sottoscritto nel novembre scorso dal Comune di Morciano e dall’istituto urbinate: nei prossimi mesi saranno svelati nuovi progetti grafici ed artistici, legati soprattutto a piazza Boccioni.

 

Intitolazione della sala ragazzi della biblioteca a Rosanna Tura

Il sottosegretario all’Istruzione Gabriele Toccafondi ha partecipato alla cerimonia in occasione dei dieci anni della biblioteca ‘G. Mariotti’ di Morciano. Tanti i morcianesi (e non solo) presenti all’evento. Al sottosegretario e al sindaco Ciotti il compito di intitolare la sala dei ragazzi a Rosanna Tura, bibliotecaria dal 1972 al 1994. Il ricordo di Rosanna Tura è stato affidato all’amica fraterna, la signora Gilda. “Se è vero che chi trova un amico trova un tesoro, io grazie a Rosanna ho trovato il mio. Rosanna era una persona gentile e sincera. Si stupiva quando riceveva dei complimenti, ma era capace di tirar fuori la parte migliore di ognuno di noi. Ricordo con affetto le nostre passeggiate durante le serate estive, passate a condividere gioie e preoccupazioni”. Quindi spazio alle parole di Toccafondi. “Qui a Morciano – ha detto – ho avuto modo di conoscere una vera comunità, fondata su rapporti umani sinceri e genuini, sulla capacità di ascoltare. Il racconto della signora Gilda ne è l’esempio lampante. Sono questi i valori che dovremmo cercare di applicare anche al mondo della scuola. Una scuola che non si fermi più soltanto all’aspetto didattico, ma che sappia riscoprire anche il valore dei rapporti umani”. La cerimonia si è conclusa con le letture curate dalla bibliotecaria Antonietta Agnoletti e dall’assessore alla Cultura Federica Cappai, accompagnate dalle musiche del maestro Filippo Dionigi.