Sabato mattina ‘A scuola di sport’: il progetto del Circolo Tennis di Morciano per dare una risposta ai bambini delle scuole elementari e alle loro famiglie

La società ‘360 Sport’ di Morciano di Romagna conferma il suo impegno al fianco delle famiglie della Valconca. Nasce il nuovo progetto ‘A scuola di sport’ per offrire una risposta ai bambini delle scuole elementari (6-10 anni) e ai loro genitori. Ogni sabato mattina, dalle 8 alle 13, il Circolo Tennis di Morciano accoglierà ragazzi e ragazze, mettendo a disposizione le sue strutture al coperto e permettendo loro di svolgere attività motoria di base e moduli specifici per ogni tipologia di sport. Non solo: accanto all’attività fisica e alla pratica delle discipline sportive, verrà fornito anche un aiuto ai compiti basato su un metodo didattico innovativo da parte di insegnanti sportivi qualificati e laureati in scienze motorie. Insomma: dovere e divertimento saranno messi sullo stesso piano; il tutto all’interno di un contesto innovativo e stimolante.
Il progetto, a cura della dottoressa Elisabetta Mosconi, si inserisce all’interno del Centro Sportivo Continuo promosso da ‘360 Sport’, nato per dare ai giovani sportivi un’offerta che dura 365 giorni all’anno. Per info e iscrizioni: 348/4442642.
Non è tutto. Tra i vari progetti attivati dallo staff di ’360 Sport’ per andare incontro alle famiglie del territorio ci sono le borse di studio sportive finanziate interamente con risorse interne. Anche quest’anno infatti sono state messe a disposizione delle borse di studio che consentiranno di frequentare gratuitamente un corso tra quelli propositi nel periodo che va da gennaio a maggio 2019 (tennis, Giocasport, Dodgeball). Al bando possono partecipare bambini e ragazzi nati tra il 2002 e il 2016 con famiglie che hanno un Isee inferiore ai 15.000 (quindicimila) euro. Dopo aver consegnato alla segreteria della società il modello Isee, le famiglie interessate dovranno sostenere un colloquio con la commissione, che in seguito stilerà una graduatoria, seguendo l’ordine di arrivo temporale delle richieste e fasce di reddito.
Infine, a riprova dell’impegno sociale di ‘360 Sport’, vi sono risultati del bando Conciliazione, promosso dalla Regione Emilia – Romagna per favorire la frequenza di attività estive da parte di bambini e ragazzi. Per quanto riguarda il distretto sud di Rimini, il centro estivo sportivo di Morciano di Romagna si è visto accogliere il numero maggiore di domande, complessivamente oltre 70.

I ‘360 Kids’ incontrano Stefano Galvani, in passato tra i primi 100 tennisti del mondo – A Morciano va in scena il torneo di fine estate dedicato ai più piccoli

Non capita tutti i giorni di conoscere un tennista professionista che in passato è stato tra i primi 100 del mondo e che ha avuto la possibilità di scontrarsi, addirittura vincendo per ben due volte, con Rafael Nadal. Parliamo di Stefano Galvani, che nei giorni scorsi ha fatto visita ai piccoli del centro estivo sportivo di Morciano di Romagna. Il campione di Padova, con grande simpatia e disponibilità, ha spiegato a bambini e ragazzi quali sensazione si provano a calcare i campi di tennis più importanti del mondo, le gioie ma soprattutto la fatica di una lunga carriera. Non sono mancati ‘selfie’ e autografi con i ‘360 Sport Kids’. Nel finale Galvani ha anche impugnato la racchetta, scambiando alcune palle con i piccoli sportivi, che hanno avuto così la possibilità di misurarsi e divertirsi in compagnia di un ex top player.
Non è tutto. Nei giorni scorsi, infatti, le piccole racchette di ‘360 Sport’ hanno dato vita ad un emozionante torneo in vista dell’inizio della stagione autunnale e della ripresa dei corsi di tennis. I ragazzini sono stati divisi in due gironi, giocando tutti contro tutti. I due migliori di ogni girone sono quindi passati alle semifinali. Qui si sono affrontati Angelo Hoxa-Alessandro Prodan e Stefan Simion-Diego Pensalfini. In finale Prodan e Simion, con quest’ultimo che ha avuto la meglio al termine di un match combattutissimo.
Nel frattempo sono riprese le iscrizioni ai corsi invernali di tennis. La società ‘360 Sport’ ripropone un ciclo di prove gratuite per tutti coloro che desiderano avvicinarsi a questo sport. Nel caso del tennis, le prove si svolgeranno nelle giornate di sabato 14 e venerdì 20 settembre. Di seguito gli orari: ore 17 (bambini), 18 (ragazzi), 19 adulti. Si ricorda che ‘360 Sport’ è una delle poche realtà in Emilia – Romagna ad essere stata riconosciuta come Centro Coni per l’orientamento e l’avviamento allo sport (con test motori di ingresso e di fine anno, passaporto sportivo e metodi di insegnamento all’avanguardia). Per le prove gratuite (anche in altri giorni e orari) o per informazioni e iscrizioni è possibile telefonare al numero 3484442642.

Circolo Tennis Morciano – A settembre prove gratuite di tennis, dodgeball e Giocasport

L’estate è ormai alle spalle: il Circolo Tennis di Morciano si prepara ad una nuova stagione in cui l’ingrediente principale sarà come sempre lo sport. In vista della ripresa dei corsi presso gli impianti di via Stadio (prevista per settembre), la società ‘360 Sport’ ripropone un ciclo di prove gratuite per tutti coloro che desiderano avvicinarsi a una di queste tre discipline: tennis, Giocasport e Dodgeball. 
Tennis – Le prove si svolgeranno nelle giornate di sabato 14 e venerdì 20 settembre. Di seguito gli orari: ore 17 (bambini), 18 (ragazzi), 19 adulti. 
Giocasport – Bambini e ragazzi sperimenteranno le loro possibilità di crescita con un’attività motoria multilaterale e avranno la possibilità di praticare diversi sport con l’obiettivo di capire quello più adatto a loro. L’apprendimento degli schemi motori di base e delle capacità coordinative risulta fondamentale per il futuro sviluppo delle capacità motorie del fanciullo e anche del suo sviluppo psicologico e affettivo. Le prove si svolgeranno nelle giornate di venerdì 13 e sabato 21 settembre. Di seguito gli orari: ore 17 (fascia di età 3-5 anni – avviamento allo sport); ore 18 (fascia di età 6-10 anni – formazione e pratica sportiva). A fine anno gli iscritti avranno la possibilità di partecipare alle Olimpiadi del Giocasport e riceveranno un diploma. 
Dodgeball – Per bambini e ragazzi dai 9 ai 18 anni. I corsi si svolgeranno presso l’ex bocciodromo (Pala 360 Sport). Prove gratuite venerdì 13 e sabato 21 settembre alle ore 19.
Si ricorda che ‘360 Sport’ è una delle poche realtà in Emilia – Romagna ad essere stata riconosciuta come Centro Coni per l’orientamento e l’avviamento allo sport (con test motori di ingresso e di fine anno, passaporto sportivo e metodi di insegnamento all’avanguardia). Per le prove gratuite (anche in altri giorni e orari) o per informazioni e iscrizioni è possibile telefonare al numero 3484442642.
Proprio in vista della ripresa della ripresa delle lezioni autunnali, nei giorni scorsi il centro estivo sportivo di ‘360 Sport’ ha ospitato il Dodgeball Day: una giornata interamente dedicata a questa disciplina con la partecipazione straordinaria di Andrea Robbia, presidente dell’Associazione Italiana Dodgeball. Già giocatore di livello (con partecipazioni anche ai Campionati europei) e allenatore di uno dei team più blasonati del territorio (il Lugo Anubi Valkyrie), Robbia ha condiviso  con bambini e ragazzi le sue esperienza sui campi d’Italia e d’Europa e la sua passione per questo sport. Nei prossimi giorni il centro estivo sportivo ospiterà inoltre un top player del panorama tennistico italiano.

Sessanta racchette in campo a Morciano per il torneo d’estate Fit singolare maschile di terza categoria

Due tornei ai nastri di partenza e uno in archivio al Circolo Tennis di Morciano di Romagna. Nei giorni scorsi gli impianti di via Stadio hanno ospitato la terza edizione del torneo d’estate Fit singolare maschile di terza categoria limitato 3.2. Una sessantina i tennisti provenienti da Emilia – Romagna e Marche che sono scesi in campo nell’arena morcianese. Ottime le prestazioni degli ‘alfieri’ di 360 Sport. Leonardo Sanchioni, classe 2004, dopo aver battuto in semifinale Matteo Del Bene del Ct Lucrezia, è approdato in finale, dove si è scontrato con Matteo Peppucci del Ct Cicconetti di Rimini. Quest’ultimo si è aggiudicato il match con il risultato finale di 63 – 60. Lo stesso Peppucci aveva eliminato, in semifinale, un’altra racchetta del Ct Morciano, l’istruttore Tommaso Morotti, costretto ad arrendersi al termine di una partita combattutissima e senza esclusione di colpi (risultato finale 64-75). Nel tabellone di quarta categoria la vittoria è invece andata a Paolo Zonghetti (Ct Pesaro) che ha avuto la meglio su Thomas Gabellini (Ct Baratoff) per 63 – 76. Al Ct Morciano, nel frattempo, fervono già i preparativi in vista del torneo femminile limitato 3.4: la competizione – sponsorizzata da CIS (Centro Infortunistica Stradale) – partirà sabato 24 agosto e durerà per due settimane. Nel weekend del 31 agosto – 1 ° settembre, invece, si terrà un torneo di doppio maschile ‘TPRA’ con la formula ‘rodeo’.

Venerdì 23 agosto torna l’appuntamento con la Sagra degli spaghetti

E’ uno degli eventi più attesi dell’estate morcianese. E’ la Sagra degli Spaghetti, che quest’anno torna in una versione speciale in occasione della sua 37esima edizione. Appuntamento venerdì 23 agosto nella centralissima via Roma (ingresso gratuito). Ingredienti fondamentali della Sagra – organizzata dalla Pro Loco di Morciano con la collaborazione del Comune – saranno la musica, la voglia di stare insieme e, naturalmente, lo spaghetto, in due diverse varianti (al tonno e al ragù, accompagnati da menù a tema) adatte a tutti i palati. A scaldare l’attesa, già, dalle 19.30, sarà Luigi Del Bianco dello staff di Radiosabbia, mentre dalle 21.45 spazio alla Revolution Band, che terrà compagnia al pubblico con la sua musica. Non mancherà l’intrattenimento con lo Scombussolo, giochi di legno e gonfiabili per far divertire i più piccoli (via Bucci). Dalle 20.30, sempre in via Bucci, laboratori creativi e di stampa, mentre alle 21 e alle 22 andrà in scena lo spettacolo di burattini a cura del Teatrino di Carta. La Sagra degli spaghetti ha, da sempre, una fortissima valenza simbolica per i morcianesi. Essa, infatti, si lega indissolubilmente alla storia recente del paese e in particolar modo a quella del pastificio Ghigi, vera e propria istituzione del territorio, che ha visto intere generazioni lavorare al suo interno.